• Redazione

Restyling sito web: quando è necessario

Aggiornato il: mar 22


Cosa significa "restyling di un sito web"? Quando va fatto? Quali sono gli aspetti che devi valutare prima di decidere di procedere con il restyling del tuo sito web?


Lo puoi scoprire nel video qui sopra, tratto dalla registrazione di uno dei nostri webinar gratuiti di marketing in questo caso tenuto da Laura Molena.


Contenuti del video

Bene, gli aspetti da valutare sono:

  • tecnologia

  • grafica

  • organizzazione dei contenuti

  • scrittura dei contenuti

  • strategie di comunicazione

Nel video puoi approfondire ciascun aspetto, scoprire i tool gratuiti per auto-valutare il tuo sito web (sono segnalati anche qui sotto nell'articolo) e (verso la fine del video) assistere all'analisi dei siti web dei partecipanti al webinar.


Qui trovi le slide: scarica le slide.


Motivi per fare assolutamente il restyling del tuo sito:

Il tuo sito non si visualizza da cellulare

Se il tuo sito non si visualizza o si visualizza male da cellulare è assolutamente da rifare. Perché?

  1. I dati sul traffico da cellulare in italia e nel mondo sono in forte e costante crescita e non essere raggiungibili da mobile significa perdere visitatori e potenziali clienti.

  2. Google penalizza pesantemente i siti non visualizzabili da mobile, quindi non essere responsive significa non essere raggiungibili!

Il tool per capire se il tuo sito è il mobile friendly test di Google.


Basta inserire il tuo sito (l'url completo) e ottenere il report. Prova in ogni caso a navigarlo spesso con il tuo cellulare.


Il tuo sito è lento

Se il tuo sito ha dei tempi di caricamento molto lunghi questo potrebbe influire negativamente sia sulle percentuali di traffico, che sull’indicizzazione:

  1. i tuoi utenti non hanno tempo: se la pagina che cercano è troppo lenta probabilmente lasceranno la pagina piuttosto che aspettare che si carichi. Anche se avranno la pazienza di aspettare, saranno meno propensi a cercare altri contenuti sul tuo sito.

  2. un sito veloce fa felice Google: pagine troppo lente saranno penalizzate in termini di indicizzazione.

Quali potrebbero essere le cause di un sito lento?

  • Immagini e video non ottimizzati: spesso quando si carica un’immagine sul proprio sito non si pensa a quanto pesa! Più un’immagine è pesante più sarà lento il tuo sito.

  • Quando si utilizzano temi preconfezionati, questi potrebbero essere pieni di elementi “inutili” o inutilmente pesanti. I visual composer ad esempio spesso influiscono negativamente sulle performance del tuo sito.

  • Il server su cui il sito è ospitato e le sue performance sono ovviamente parte dell’equazione.

Il tempo di caricamento ideale di un sito è di 2-3 secondi (dati Google) perché il 53% degli utenti abbandona la pagina se il tempo è maggiore di 3 secondi.


Per scoprire la velocità del tuo sito web puoi usare lo strumento di Google per le insights sulla velocità del caricamento.


Se il tuo sito web è in Wix usa invece lo strumento dedicato.


Il tuo sito ha un aspetto "datato"

Se non sei esperto in materia come fai a capire se il tuo sito ha un aspetto grafico datato? Qualche suggerimento:

  1. guardare i siti di aziende percepite come “innovative” all’interno del tuo settore

  2. in generale … guardare e navigare siti soprattutto internazionali

Un tool interessante che utilizzano i designer per le loro ricerche è www.siteinspire.com dove puoi fare ricerche basate su stile visivo, tipo di settore, ecc.


I trend di adesso in termini di attualità di un sito web:

  • Utilizzo di illustrazioni

  • Utilizzo di animazioni ed effetti di transizione

  • Layout asimmetrici

  • Dark mode

  • Neuphormism

Gli utenti trovano i contenuti che cercano?

In gergo in questi casi si parla di problemi di usabilità o di UX (user experience). In questo caso spesso non si tratta di siti poco utilizzati, ma anzi di siti molto utilizzati, di aziende che nel tempo sono

cambiate e hanno dovuto trovare un modo di aggiungere contenuti ad un sito non pensato per accoglierli.


Problema 1: nessuna priorità degli elementi



  • Proliferazione di elementi nelle colonne laterali.

  • Nessuna organizzazione visiva: tutti gli elementi sono paritetici e non viene data priorità visiva a nessun elemento.

  • L’utente ha l’impressione di essere davanti ad un MURO di contenuti.

  • Non viene in nessun modo guidato nell’esplorazione dei contenuti.


Problema 2: scarsa organizzazione dei contenuti


  • È stato pensato un percorso di navigazione per l’utente?

  • Testo troppo uniforme

  • Manca una call to action (un bottone): quale è lo scopo della pagina, dove voglio che l’utente clicchi?


Problema 3: mancanza di story telling

  • contenuti interessanti ma il tono di voce è distante, enuncia senza esprimere

  • impianto della pagina non espressivo

  • Assenza di immagine fotografiche che possano avvicinare l’utente emotivamente


Ma come capire come viene navigato il tuo sito web? Ad esempio registrando le sessioni delle visite e con le mappe di calore. Il tool suggerito per questo è Hotjar (ma sappi che lo fa gratuitamente anche il sistema di analytics Yandex Metrica.

Recapiti e info fiscali.

Indirizzo: Via Carlo Pescaria n. 12 - Bergamo 

Telefono:

+39 035 0144618 oppure

+39 035 0147495

E-mail: info@hangler.it

  • White LinkedIn Icon
  • White Twitter Icon
  • White Facebook Icon

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi articoli, inviti a webinar ed eventi gratuiti:

Ricerche di Mercato

© 2018 by Hangler Marketing Advisor  P.Iva 03958390167 Rea: BG - 423166