Recapiti e info fiscali.

Indirizzo: Via Carlo Pescaria n. 12 - Bergamo 

Telefono: +39 035 0144618 oppure

+39 035 0147495

E-mail: info@hangler.it

© 2018 by Hangler Marketing Advisor

 P.Iva 03958390167 Rea: BG - 423166

  • White LinkedIn Icon
  • White Twitter Icon
  • White Facebook Icon

Le aree dove operiamo.

Mobile marketing: cosa è e perché funziona meglio di altri canali

Aggiornato il: 20 ott 2019


Già da qualche mese si sente sempre più parlare di mobile marketing definendolo come una leva operativa indispensabile per chi cerca strategie di direct marketing efficaci.

Tuttavia il primo punto da chiarire è che cosa sia il mobile marketing:


Il mobile marketing è l'utilizzo di strategie di marketing diretto che interagiscono con i clienti (o potenziali clienti) attraverso gli smartphones con messaggi push targetizzati.

Significa quindi interagire con il cliente attarverso un solo media, e cioé il suo cellulare. Non va quindi confuso con la parte di web marketing che si occupa dell'ottimizzazione di siti web e app per l'utilizzo sugli smartphones. E' tutt'altra cosa... e se ti stai chiedendo perché sia indispensabile pianificare strategie di mobile marketing, ecco la risposta: lo smartphone è diventato un elemento quasi protesico per le persone, che non se ne staccano mai e che lo utilizzano costantemente.

Alcuni esempi di mobile marketing

Giusto per chiarirti le idee, ecco alcuni possibili applicazioni della disciplina del mobile marketing:

  • interazione con lo smartphone di un cliente che transita di fronte alla vetrina di un negozio

  • invio di materiale multimediale attraverso APP di direct messanging, come ad esempio Whats'App (qui un esempio di Whats'App marketing da noi realizzato)

  • realizzazione di campagne di direct marketing tramite l'uso di SMS

Il mobile marketing mira quindi alla realizzazione di campagne di marketing che il ricevente fruisce direttamente sul proprio smartphone. Attenzione però: l'e-mail marketing e il search engine advertising, pur essendo fruiti dallo smartphone, sono campagne di web marketing (se ben fatte) ottimizzate anche per la fruizione da mobile, ma non sono campagne di mobile marketing.

Elementi che distinguono il mobile marketing dagli altri tipi di marketing diretto

Esistono alcuni elementi che rendono il mobile marketing particolarmente efficace rispetto ad altri tipi di marketing diretto e che lo distinguono:


Si fonda sulla creazione di campagne push capaci di scuotere l'attenzione dell'utente: è infatti dimostrato che, ad esempio, le persone tendono ad ignorare sempre più alcune tipologie di on-line display advertising, navigando in maniera smaliziata e consapevole attraverso i siti web. Un messaggio push al di fuori del "browsing" o del controllo delle e-mail ha un tasso di attenzione e ricordo decisamente superiore.


Le campagne sono mirate a fasce di clientela segmentata geograficamente (si trova in un luogo o risiede in un luogo) o per interesse, grazie a dati più "certi" rispetto alla segmentazione on-line. Se parliamo di SMS marketing, ad esempio, è noto come le informazioni relative ad una sim card siano molto più affidabili rispetto all'individuazione di target demografici attraverso Google


La finestra di possibile fruzione della campagna di marketing è molto breve, creando un senso di urgenza all'azione proprio dell'istant marketing. Tornando all'esempio del messaggio push di fronte ad un'attività commerciale, l'esempio classico è quello del "menù pranzo scontato qui, ora, e solo per oggi"

Dati per la formulazione della giusta strategia

Tuttavia è necessario conoscere alcuni dati chiave (fonte dati) per evitare di formulare strategie di mobile marketing infruttuose. Li riporto di seguito con una mia personale riflessione:

  • Soltanto il 10% del tempo di fruizione dello smarthpone è usato per navigare nel web: il restante è fruito con l'utilizzo di APP. Questo significa che lo smartphone è uno strumento di fruzione e non uno strumento informativo: la differenza è sottile, e impatta ad esempio sulle performance di acquisto on-line, che sono molto basse nel caso di utilizzo di dispositivi mobili. Il buon mobile marketing ha quindi lo scopo di portare la relazione da un livello di intrattenimento/fruizione ad un livello di interazione (click-to call, direct message, re-call, ect)

  • Il 50% delle persone prende in mano il cellulare come prima azione appena sveglio: lo fa per controllare i social media e le APP di messaggistica, SMS inclusi. l'email marketing e il SEA non fanno parte di questo ambito "intimo" di relazione. Il buon mobile marketing deve quindi usare canali di messaggistica diretta per avere il massimo impatto.

  • Oltre il 20% delle aziende sta ottimizzando le proprie attività di e-mail marketing, rendendo necessaria l'apertura di nuovi canali diretti che utilizzano gli smartphones. Il buon mobile marketing non usa come starter della campagna i media propri del web marketing o del social media marketing.

E' dunque chiaro che raggiungere persone targetizzate sul loro smartphone sia una freccia efficace pronta per essere scoccata dall'arco dei marketers italiani, smettendola però di confondere questa avanzata disciplina con l'ottimizzazione dei propri canali digitali ;-)!

banner-corso-facebook-gratuito.jpg