top of page

Lead scoring: l'alleato per massimizzare i contatti commerciali


cosa è il lead scoring

Nel mondo del marketing digitale, dove ogni click e ogni iscrizione potrebbero fare la differenza, c'è un artefice silenzioso che lavora dietro le quinte: il lead scoring.


Questo strumento potente non solo predice il futuro delle tue vendite, ma illumina il percorso dei tuoi lead nel funnel di vendita, assicurando che tu possa concentrare i tuoi sforzi sui prospect più promettenti.

Ma come funziona esattamente, e quali miracoli può compiere per la tua attività commerciale?

Cos'è il Lead Scoring?

Il lead scoring è una tecnica utilizzata nel marketing automation per assegnare un valore, o "punteggio", ai lead generati dalle tue attività di marketing.


Questo punteggio si basa su vari fattori quali il comportamento online del lead, la sua interazione con il tuo sito web, email, e contenuti.


L'obiettivo? Identificare i lead più caldi o "sales-ready" che hanno maggiori probabilità di convertirsi in clienti paganti.


Il Rapporto tra Lead Scoring e Attività Commerciale

Il lead scoring trasforma l'arte della vendita in scienza, permettendo alle squadre di marketing e vendite di lavorare insieme più efficacemente.


Con un sistema di lead scoring in atto, è possibile prioritizzare i lead che richiedono un follow-up immediato, ottimizzare le campagne di marketing per generare lead di alta qualità, e aumentare il ROI delle attività di marketing.


Il lead scoring è molto utile nei settori dove il percorso di acquisto è lungo e complesso, ed è proprio in questi progetti che lo usiamo: quando i clienti cambiano fornitore raramente.

Il lead scoring è fondamentale per rilevare segnali di disponibilità che altrimenti il reparto commerciale non vedrebbe.

In breve, il lead scoring aiuta le aziende a concentrare tempo e risorse sui lead che contano davvero, aumentando le conversioni e accelerando il ciclo di vendita.


Creare un Sistema di Lead Scoring con il Software Brevo

Immagina di avere uno strumento che non solo assegna automaticamente un punteggio ai tuoi lead ma lo fa anche personalizzando i criteri in base alle esigenze uniche della tua azienda.


Ecco dove entra in gioco Brevo, un software di marketing automation (il più usato dalla nostra agenzia) che offre soluzioni di lead scoring avanzate. Per iniziare:


1. Definisci i Criteri: Inizia con l'identificare quali azioni e caratteristiche (es. apertura di email, download di contenuti, dimensione aziendale) sono indicativi di un lead di alta qualità per il tuo business.

2. Assegna Punteggi: Utilizza Brevo per assegnare un valore numerico a ciascuna azione o caratteristica. Ad esempio, un download del tuo ultimo e-book potrebbe valere 10 punti, mentre l'iscrizione a un webinar 20.

3. Automatizza il Processo: Configura Brevo per aggiornare automaticamente i punteggi dei lead in base alle loro azioni, assicurando che il tuo team di vendite riceva sempre i lead più caldi in tempo reale.


esempio di lead scoring in brevo
Questo è lo scenario di lead scoring creato nel nostro account Brevo.

Statistiche sui Benefici del Lead Scoring

Ma vale davvero la pena implementare un sistema di lead scoring? La risposta è un risuonante sì.


Le statistiche parlano chiaro: le aziende che utilizzano il lead scoring esperiscono un aumento significativo nella conversione dei lead in clienti, con alcuni report che indicano miglioramenti fino al 20% nelle rate di conversione.


Inoltre, il lead scoring aiuta a ridurre il ciclo di vendita di circa il 30%, permettendo alle aziende di chiudere affari più velocemente e con maggiore efficienza.


Dall'Identificazione all'Intervento: un esempio di utilizzo

Prima di concludere, esploriamo una strategia fondamentale che incarna l'essenza del lead scoring: la transizione fluida dalla generazione del lead fino all'intervento mirato del reparto commerciale.


Inizia tutto con la generazione di lead, attirando potenziali clienti attraverso varie iniziative di marketing (es. lead ads in Meta, download di un catalogo dal sito web, ecc.).


Una volta catturata l'attenzione, segue l'invio di newsletter personalizzate (sequenze di nurturing o soap opera sequences), un passaggio cruciale per mantenere i lead impegnati e informati sui tuoi prodotti o servizi.


Il passo successivo è dove il lead scoring dimostra il suo vero valore: l'identificazione dei lead interessati che, nonostante non abbiano ancora fatto richieste attive, mostrano segnali di un interesse crescente verso la tua offerta.


Questo processo selettivo permette di filtrare i lead più promettenti basandosi sul loro comportamento, come l'apertura di email specifiche o il download di contenuti dal tuo sito.


Una volta individuato il lead "caldo" il sistema invia i suoi riferimenti al reparto commerciale.


Avendo a disposizione informazioni dettagliate sugli interessi dei lead, il team di vendita può personalizzare il loro approccio, aumentando notevolmente le possibilità di conversione.


Questa transizione fluida dalla generazione alla conversione del lead è ciò che rende il lead scoring un ingranaggio indispensabile nel meccanismo di vendita moderno, garantendo che ogni azione di marketing e vendita sia informativa, mirata e, soprattutto, efficace.


Conclusioni

In un'era dove ogni lead potrebbe essere il prossimo grande cliente, il lead scoring emerge come il faro che guida le aziende attraverso il mare tumultuoso del marketing digitale.


Implementando un sistema di lead scoring con strumenti come Brevo, puoi non solo illuminare il tuo funnel di vendita ma trasformare le tue strategie di marketing e vendita in un meccanismo ben olio, pronto a convertire i lead in clienti fedeli.


Se vuoi capire come integrare un sistema si lead scoring nelle tue attività digital parla con me 👇🏼



0 commenti

Post correlati

Mostra tutti

Comments


bottom of page