Come funziona l'algoritmo di Instagram e come usarlo a tuo vantaggio

Ti sei mai chiesto come mai tante volte, nonostante tu abbia postato dei contenuti di valore, veramente poche persone interagiscano con essi? In questo articolo scoprirai come funziona l'algoritmo di Instagram.


Starai pensando:

uso gli hashtag giusti, le mie immagini sono di qualità, i miei contenuti sono interessanti, tengo aggiornata la mia community con video e stories, cosa sto sbagliando?

Ecco fermati proprio qui, a questa riflessione!


Non stai sbagliando… semplicemente non stai tenendo in considerazione che in tutto quello che stai facendo, qualcuno (il signor Algoritmo Instagram) ti sta osservando!


gif

Per questo motivo, l’unica soluzione ai tuoi problemi è imparare ad osservarlo a tua volta. Questo vuol dire che, non solo il tuo profilo deve essere seguito a regola d’arte, ma deve anche sottostare a delle regole, che qualcuno (sempre il Signor Algoritmo di Instagram) ha scelto per te.


Ma ora entriamo nel dettaglio di quanto ti sto dicendo.



Chi è il Signor Algoritmo di Instagram?


Non esiste un solo algoritmo che Instagram utilizza per valutare il tuo profilo e i contenuti che condividi, bensì ne esistono molti che selezionano e filtrano i contenuti da mostrare ai tuoi utenti. Ognuno di questi algoritmi Instagram ha un suo preciso scopo.


Infatti queste piccole formule matematiche, che prendono il nome di algoritmo, sono pensate da Instagram per rendere la tua esperienza all’interno dell’app unica e personalizzata, ti starai chiedendo:


si, ma come fa Instagram a capire cosa mi piace?

La risposta è molto semplice: in base alle tue azioni eseguite all’interno della piattaforma.


La necessità di personalizzare l’esperienza all’interno dell’applicazione deriva dalla vastità di contenuti e utenti che negli ultimi anni si sono generati grazie al successo di Instagram e che spesso facevano perdere i contenuti all’interno del feed stesso.


Un altro tema importante per Instagram sono i “follower”, ovvero tutte quelle persone che interagiscono costantemente con te ed i tuoi contenuti: l’algoritmo identifica quegli utenti e quando pubblicherai un post, loro saranno i primi a vederlo e fungeranno da veri e propri giudici del tuo contenuto, compromettendone l’andamento.


Ricordati che l’unico e vero obiettivo di Instagram è farti passare più tempo possibile all’interno dell’applicazione.

Come dicevo, ci sono diversi algoritmi Instagram che regolano l’andamento dei contenuti e possiamo riassumere il suo funzionamento considerando tre grandi tipologie di contenuti:

  • L’algoritmo per i feed

  • L’algoritmo per le stories

  • L’algoritmo per Reels e IGTV


L’algoritmo di Instagram per i Feed


Immaginati di analizzare il tuo profilo aziendale: ovviamente ti piacerebbe essere costantemente circondato da informazioni riguardanti i tuoi competitors, colleghi, fornitori e in qualsiasi momento ti piacerebbe rimanere aggiornato su quello che a loro succede o sulle novità che propongono, con priorità assoluta rispetto a tutti gli altri.

gif

Allo stesso modo funziona l’algoritmo di Instagram, determinando l’ordine dei post che ti vengono mostrati sulla base di specifici segnali che riceve:


  1. Le informazioni del profilo che sta condividendo il contenuto e le affinità che potrebbe avere con le preferenze degli utenti

  2. Interazioni, l’algoritmo rileva quanto il tuo post piace ai tuoi utenti, tenendo in considerazione quanti like ha ricevuto e informazioni secondarie come tag, geolocalizzazione, data di pubblicazione, durata ed altre informazioni simili

  3. L’attività degli utenti, quindi i loro interessi (sempre tenendo conto delle azioni che questi svolgono all’interno della piattaforma: like, commenti, contenuti salvati, tag ecc.)

  4. Informazioni sul contenuto così da capire quanto questo sia di valore e a quali utenti affini poi mostrarlo


La regola fondamentale è l’interazione: quanto più interagisci con un contenuto e svolgi azioni nei confronti di quest’ultimo più ti verrà mostrato nel Feed e avrà la possibilità di raggiungere, tramite una sorta di reazione a catena, gli utenti affini alle preferenze che sta tenendo in considerazione.



L’algoritmo Instagram per le Stories


Sempre seguendo il principio di interesse ed interazione, l’algoritmo tenderà a mostrarti per primo le Stories degli utenti con cui hai più interazioni.

Infatti più interazioni riceveranno le vostre stories intese come commenti, reazioni, messaggi diretti e tempo di visualizzazione, tanto più ogni volta che pubblicherete una nuova storia, verrà visualizzata da un pubblico sempre più ampio.


Ricordati sempre che, i contenuti che pubblichi devono essere di VALORE, nel caso in cui pubblicassi informazioni false o contenuti che vanno contro i principi del Social media stesso allora potrai dire addio a qualsiasi forma di interazione e visibilità.




L’algoritmo per Reels e IGTV


In questo passaggio è fondamentale ricordarti quanto ti ho detto in precedenza, “Instagram vuole trattenerti all’interno della piattaforma” per questo motivo negli ultimi anni sono nati contenuti come Reels ed IGTV, che hanno l’esclusivo scopo di intrattenerti per quanto più tempo possibile, infatti come puoi notare, molto spesso è più probabile che tu veda contenuti video di utenti che non conosci rispetto ad immagini.


Anche qui Instagram tiene in considerazioni le azioni svolte nei confronti di questi contenuti:

  • Interazioni effettuate sul contenuto (like, commenti, condivisioni…)

  • Interazioni con l’utente che ha pubblicato il contenuto

  • Informazioni sul contenuto stesso (qualità, traccia audio, hashtag e copy annesso)

  • Informazioni sull’utente che ha postato il contenuto, sempre secondo il principio di affinità.


L'algoritmo per la sezione Esplora


Immaginati una catena, ogni anello si unisce a quello successivo e potrebbe continuare ad allungarsi se gli anelli combaciano perfettamente.


gif

Così è il principio delle visualizzazioni dei contenuti nella Pagina Esplora, partendo da un profilo con cui hai spesso interazioni, l’algoritmo traccia tutti gli altri utenti che per affinità interagiscono spesso con lui e una volta studiati gli interessi, li mostrano a te!


Come sfruttare l’algoritmo di Instagram a proprio vantaggio?


La qualità dei contenuti fa la differenza, per qualità intendo che il tuo post deve essere creativo e coinvolgente, non lasciare mai nulla al caso ed invita i tuoi followers ad interagire con te, chiamali all’azione!