top of page

Perché dovresti pensare a realizzare dei podcast

Aggiornamento: 3 set 2021


perché fare un podcast

Questo articolo riporta dati e trend sul podcasting in Italia e deriva dal riassunto dell'intervento "Podcast e influencer marketing: una nuova frontiera" di Francesco Tassi durante il Web Marketing Festival 2021.


Da tempo infatti voglio realizzare un mio podcast e questo intervento mi ha convinto nel farlo, perché la voce e i podcast si stanno rivelando un "media" che crea una relazione molto profonda con il pubblico, e che è ancora relativamente poco presidiato.


Se già hai un podcast scrivi nei commenti il link al tuo contenuto, può essere di ispirazione a chi ne vuole creare uno!


Il mercato della relazione

Ti sarai sicuramente accorto che molti contenuti nel digital marketing hanno lo scopo primario di attirare l'attenzione delle persone.


I media (anche quelli seri, sigh) hanno bisogno di visibilità e scadono in articoli acchiappa click.


I brand devono essere super creativi per stoppare le persone mentre scorrono un feed social.


E-book, guide e affini sono ormai un contenuto arci utilizzato nella maggior parte dei settori, e l'informazione abbonda, abbonda, abbonda.

ron davison schema mercato della relazione

Questa slide, che a prima vista sembra un mappazzone teorico inutile, se maturata mentalmente racchiude una profonda verità: oggi più che mai le persone ignorano gli stimoli pubblicitari e cercano delle relazioni prima di acquistare.


Se una volta il mercato funzionava sulla compravendita di terra, oggi si sta spostando nella creazione di relazioni che siano da humus per la vendita.


Se ci pensi l'ascesa degli influencer e dei creators (es. i nuovi volti noti di Tik Tok) si basano sulla costruzione di una relazione tramite la diffusione di format che emozionano, divertono o informano divertendo le persone.


Addirittura le pubblicità in Tik Tok non sembrano pubblicità, sembrano Tik Tok, e spesso sono co-create con i creators che, appunto, hanno una relazione con il loro pubblico.


Se uniamo la ricerca di una relazione non commerciale ai momenti di ascolto dei podcast... Boom! Ecco che si rivela un "luogo" dove costruire un rapporto vero con una community attenta, non distratta da altri stimoli e pronta a riceverti.


Il mercato della relazione si basa su queste caratteristiche:

  • Tempi di ingaggio lunghi: si basa sulla creazione di rapporti duraturi

  • Si basa sull'attivazione di nicchie attive di appassionati

  • Si basa sulla qualità del rapporto con l'audience, non sui grandi numeri

  • Si basa sull'autenticità

Fiducia per canale di fruizione

E qual è il canale nel quale le persone hanno maggiore fiducia e quindi più adatto per costruire una relazione?

fiducia nei diversi media, net trust index 2019

Ebbene sì, "la voce"! Ci si fida di più di quello che ascoltiamo rispetto a quello che vediamo.


Il podcasting in Italia

Ecco i numeri relativi al podcasting in Italia:

numeri sul podcasting in Italia

... e ti ricordo (come già descritto in questo articolo su come fare pubblicità su Spotify) che i momenti di ascolto sono spesso "momenti senza schermo" nei quali l'attenzione per contenuti sonori è molto alta.


Tanto alta che il tempo di ascolto medio di un podcast è di ben 24,5 minuti. Non sei ancora convinto dell'attenzione di chi ascolta i podcast?

tempo medio dedicato all'ascolto di podcast


Tool per iniziare a fare podcasting

Per cominciare a pubblicare il tuo podcast ecco infine alcuni tool e alcune info utili (consigliati da Damiano Crognali sempre durante il WMF e che sono quelli che userò anche io per lanciarmi in questo "nuovo" media):

  1. Anchor: piattaforma di hosting (eh sì, come i siti web anche i podcast devono essere "caricati" da qualche parte per essere distribuiti) per registrare, editare i podcast e pubblicarli sui principali canali distributivi dei podcast (Spotify, Apple Podcast, ecc.). Un'alternativa segnalata sempre al Web Marketing Festival da Damiano Crognali è Spreaker.

  2. Headliner.app serve invece per creare audiogrammi dal tuo podcast, e cioè pubblicare un video (sostanzialmente una copertina statica + eventuale trascrizione dei testi) che riproduce il podcast. Lo scopo aumentarne la condivisibilità, soprattutto nei social media.

Ti ho convinto ad iniziare? Ci "sentiamo" presto allora!

0 commenti

Post correlati

Mostra tutti

Comments


bottom of page