top of page

User Generated Content: l'esempio di Twitch



Visto più di Netflix ed ESPN messi insieme, Twitch rappresenta oggi la più grande piattaforma di live streaming del Web.


La piattaforma viola si è trasformata in breve tempo in un mercato in forte crescita, in un settore che offre grandi opportunità pubblicitarie per tutti i brand, specialmente nel mondo gaming. Con l'approfondimento di oggi andremo a fare una panoramica generica di Twitch, con un occhio di riguardo al lato marketing.


Ma ora entriamo nello specifico, ne vedremo delle belle.


Che cosa è Twitch?


Premessa, facciamo un passo indietro.


Twitch è una piattaforma di proprietà di Amazon che trasmette principalmente contenuti in diretta streaming.


Oltre al lato gaming, Twitch trasmette musica, contenuti creativi e di real life. Sebbene sia un contenitore di una grande varietà di tematiche, la stragrande maggioranza delle visualizzazioni e delle ore che gli utenti trascorrono su Twitch sono dedicate proprio alla visione di partite ai videogiochi.


Con una chat room incorporata in ogni stream, l’utente non si limita solamente a seguire la live, ma è parte integrante dello spettacolo. È, quindi, una vera e propria esperienza sociale interattiva.


Il modello di Twitch è molto interessante e si differenzia da quello di YouTube, perché non è incentrato sulla pubblicità.


Gli streamer sono invitati a vendere abbonamenti a pagamento al proprio canale, per accedere a contenuti esclusivi (Badge di affiliazione al canale, accesso a streaming esclusivi e live chat solo per abbonati).


Un altro punto importante e molto curioso è la possibilità di richiedere donazioni (in gergo tecnico, Bit) e solo come ultima opzione possono guadagnare una percentuale dei ricavi pubblicitari.


Il modello funziona, eccome se funziona: molti sono i creator che si sono spostati per le live su Twitch per un semplice motivo, si guadagna di più.


Un po' di dati: il pubblico di Twitch


Twitch è la patria dei Millennial, della Generazione Z, che rimangono ad oggi il più vasto target di destinazione di contenuti sul Web. Secondo ricerche di settore, la piattaforma è utilizzata da circa il 12% degli italiani.


Qui a fianco troviamo nel dettaglio quelli che sono gli utenti di Twitch, divisi per fasce d'età, ma ciò che colpisce maggiormente, sono i dati relativi al tempo speso sulla piattaforma.


Qui sotto ne riporto alcuni:

  • Twitch ha oltre 15 milioni di utenti attivi al giorno.

  • Twitch ha tra 2,2 e 3,2 milioni di content creators mensili.

  • Gli utenti trascorrono in media 44 miliardi di minuti al mese a guardare gli stream.

Analizzando questi dati (e ce ne sarebbero molti altri, ma non voglio dilungarmi) si può osservare che il punto di forza è la fidelizzazione, che ha portato una crescita esponenziale della piattaforma.


Il segreto di Twitch: l'importanza della community


Siamo arrivati nel punto clou di questo approfondimento, la community.


Il cuore di Twitch sono gli Streamer e i Follower: la capacità di aggregare e coinvolgere una comunità attorno ai contenuti proposti è unica. In parole povere, un engagement sopra la media.


La piattaforma si contraddistingue quindi per il forte grado di interazione tra gli utenti, l'interfaccia della piattaforma permette attraverso una live chat di scambiarsi idee, opinioni e consigli a 360 gradi.


Ma cosa fa Twitch per avere una community così attiva?

Gli utenti sono particolarmente coinvolti durante le live, ed è come se partecipassero ad un evento a tutti gli effetti.


Il concetto di User Generated Content (che per semplicità, da ora li abbrevierò con UGC) è uno degli elementi cardine che ha portato Twitch alla sua definitiva esplosione.


Come dice il termine stesso, gli UGC rappresentano un qualsiasi tipo di contenuto creato dagli utenti in modo spontaneo e sotto forma di video, foto, immagini, commenti, ed in particolar modo su Twitch, l'apertura dei Rewards in ambito del gaming.


Tutto questo genera un grande valore, grazie agli UGC le chat sono diventate delle conversazioni, con gli utenti pronti ad esprimere pareri, scrivere, o a chiedere consigli.


In conclusione


Twitch sta plasmando un nuovo consumatore, un nuovo modo di vivere e di interagire con i social.


L'autenticità e la passione rappresentano i valori su cui si rispecchia l'utente tipo della piattaforma viola, che punta ad instaurare una connessione, una relazione con gli altri partecipanti alla stream.


La fedeltà è un altro fattore fondamentale: l'utente è persino disposto a pagare un piccolo abbonamento, per supportare lo streamer ed usufruire dei contenuti.


Sono molto convinto che tutto questo avrà un profondo impatto anche sul mondo esterno a Twitch, che è stato in grado di rivoluzionare il modo di approcciarsi ai Social Media.


E tu, cosa ne pensi?

Scrivilo nei commenti qui sotto, oppure nel nostro gruppo Facebook Marketing per le Piccole e Medie Imprese.







1 commento

Post correlati

Mostra tutti

1 Comment


Ok vorrei saperne di.

Like
bottom of page