• Fabio Gritti

Merchant Center: Un potente alleato per il commercio online



Il commercio online è un trend in crescita in tutto il mondo, Italia compresa. Le statistiche del 2020 hanno evidenziato che nel nostro Paese i consumatori online hanno generato ricavi per circa 58,6 miliardi di euro.


A maggior ragione in un periodo come questo, in cui le possibilità di acquisto sono fortemente limitate, non c'è dubbio che si tratti di un trend destinato ad una costante crescita.


Google è senza dubbio una delle risorse principali quando si tratta di favorire l'e-commerce e Google Shopping, in particolare, viene sempre più utilizzato da chi deve effettuare acquisti diretti, grazie alla possibilità di comparare prodotti ed i relativi prezzi, raggiungendo le pagine di destinazione in modo immediato, con un semplice click.


Google Merchant Center: Cosa è?


Google Merchant Center è la piattaforma di Google che permette di caricare i prodotti di un sito direttamente sul motore di ricerca, in modo da pubblicizzarli. Nello specifico, i prodotti possono essere visualizzati dagli utenti quando fanno una ricerca con le parole chiave associate ai prodotti (Ad esempio: Scarpa Nike Air Max).


Ogni retailer può caricare attraverso il proprio account sul Merchant Center le informazioni relative al proprio negozio, ai prodotti e alle eventuali promozioni, in modo che siano sempre aggiornate e disponibili per gli utenti che effettuano ricerche online.


La piattaforma è integrata con Google Ads, il che permette attraverso Campagne Shopping di configurare direttamente gli annunci e impostare il CPC (Costo per Clic), con il vantaggio della gestione integrata e l’aggiornamento costante delle informazioni, dato che grazie al feed Google mostrerà sempre i dati più recenti inseriti dal venditore.


Google Merchant Center: Come Funziona?


Quando un utente effettua una ricerca, potrà visualizzare in alto, al di sopra dei risultati di ricerca, tutte le schede prodotto associate a quella parola chiave, con i prezzi evidenziati, l’offerta del venditore (ad esempio, spedizione gratuita oppure sconto del 30%, ecc.) e il link al sito su cui è possibile effettuare l’acquisto.


Qui sotto vi riporto un chiaro esempio su come funziona il Merchant Center.


Il Merchant pagherà a Google l’importo pattuito solo se la scheda verrà cliccata, esattamente come avviene per Google Ads, ma l’annuncio con l’immagine del prodotto è molto più efficace del solo annuncio testuale.


Per poter caricare i prodotti sul Merchant Center, la piattaforma ha bisogno di un Feed Dati configurato secondo le impostazioni richieste da Google. Il feed può creare in diversi modi:


  • Fogli Google: dovrai aggiornare i tuoi dati di prodotto in un Foglio Google e gli aggiornamenti verranno applicati automaticamente al tuo account.

  • Recupero programmato: sul tuo sito web sarà presente un file contenente i dati e dovrai pianificare il recupero degli aggiornamenti da parte di Google a cadenza regolare. Gli aggiornamenti vengono applicati al tuo account solo quando effettui il recupero.

  • Caricamento: sul tuo computer sarà presente un file contenente i dati che andrà caricato regolarmente sul tuo account tramite SFTP, FTP, Google Cloud Storage o caricamento manuale.

  • Scansione del sito web: Google eseguirà la scansione del tuo sito web per caricare i dati di prodotto utilizzando annotazioni di dati strutturati o estrazioni di dati avanzate.

  • Content API: L'API Content per Shopping ti permette di caricare automaticamente le schede di prodotto, consentendo di reperire facilmente i tuoi prodotti tramite Google Shopping.

Molte piattaforme e-commerce contengono già il collegamento a Google Shopping (ad esempio Shopify) per caricare il feed automaticamente, in modo che ogni nuovo aggiornamento venga riportato automaticamente anche su Google Shopping. Il Feed ha bisogno di qualche giorno per diventare visibile al pubblico.


Merchant Center: Integrazione dei prodotti con Google My Business


Dal 2 ottobre 2020 è stata attivata anche la possibilità di inserire i prodotti presenti nel Merchant Center all’interno della scheda di Google My Business. In questo modo, i prodotti potranno apparire nella SERP di Google in modo totalmente gratuito.


Basterà collegarli all'interno del proprio account per incrementare la visibilità locale. Dopo aver inserito i prodotti nel Merchant Center, si potrà attivare il collegamento con Google My Business.


Cosa comporta?

  • Collegando le informazioni del proprio negozio salvate nell’account personale di Google My Business con quelle dell’inventario presenti sul proprio Merchant Center, diventa possibile indicare i prodotti venduti dalla propria attività commerciale. Dunque se un cliente fosse alla ricerca di un prodotto specifico, la ricerca di Google mostrerà il negozio in cui tale articolo è venduto e quali suoi modelli ci sono fisicamente nella sede individuata

  • I prodotti appaiono sulla SERP di Google gratuitamente, collegandoli alla mappa e incrementando la visibilità locale

  • La partecipazione a piattaforme Google locali, permette di mostrare i prodotti venduti nei negozi nelle schede di prodotto non a pagamento

  • L’inserimento dei prodotti su Google My Business non è più manuale ma automatico

Il potenziale è enorme, ma soprattutto gratuito, ed è consigliabile a chiunque abbia un e-commerce attivare il Merchant Center.




0 commenti

Post correlati

Mostra tutti