Remarketing Facebook Pixel: come ottimizzare le conversioni tramite i social

Aggiornato il: gen 15

Cosa è, a cosa serve e perché è importante?


In questo blog post, affrontiamo un aspetto fondamentale per ogni strategia di web marketing, andando a capire meglio (o conoscere per la prima volta) cosa è il pixel di Facebook, quanto sia importante da utilizzare e sfruttare al meglio e, soprattutto, parliamo di come fare remarketing tramite Facebook Pixel.


Un passo alla volta.


Cosa è il Facebook Pixel?


Seguendo la definizione che ci viene data direttamente dalla piattaforma di Facebook, il Facebook Pixel è "uno strumento per la raccolta di dati statistici che ti consente di misurare l'efficacia della tua pubblicità dandoti la possibilità di capire quali azioni eseguono le persone sul tuo sito web".


Entriamo quindi nei dettagli:


Facebook è la piattaforma social più grande del mondo, capace di contare circa 2,38 miliardi di utenti attivi al mese (hai capito bene, 2,38 MILIARDI AL MESE).

È chiaro quindi quanto Facebook, ancora, sia un punto di riferimento non solo per la condivisione di news, ma, e soprattutto, per creare strategie di marketing capaci di convertire e portare risultati.


Un'altra considerazione che ne deriva è senza dubbio, quindi, che un'attività, un brand o un privato che voglia sfruttare Facebook per fare marketing, non può limitarsi a pubblicare post non sponsorizzati in quanto la visibilità organica che concede la piattaforma è davvero minima.


Necessita quindi di sponsorizzazioni mirate (ovviamente campagne a pagamento) a massimizzare i risultati, ed è qui che possiamo iniziare a parlare di Facebook Pixel.


Abbiamo capito che il Pixel è un sistema di tracciamento e di raccolta dati.

Ma la domanda è:


Come funziona?


Il tool per fare ciò utilizza una stringa di codice di Javascript installata sulle pagine del nostro sito.

Il codice di tracciamento conserva ed elabora i dati del traffico e delle azioni eseguite dagli utenti sul nostro sito, imparando a scorgere gli utenti che hanno maggiore possibilità di eseguire determinate azioni.

Grazie a queste funzionalità Facebook riesce a indirizzare gli annunci pubblicitari sui segmenti di pubblico maggiormente interessati ad un determinato annuncio, in funzione dei loro interessi e del loro comportamento.


Cosa è il Facebook Pixel












Detto ciò, stiliamo una lista delle cose che possiamo fare con il Facebook Pixel:


  • Assicurarti che le inserzioni vengano mostrate alle persone giuste: trova nuovi clienti o persone che hanno visitato una determinata pagina o eseguito un'azione desiderata sul tuo sito Web.

  • Aumenta le vendite: configura l'offerta automatica per raggiungere le persone che potrebbero eseguire un'azione che desideri, come effettuare un acquisto.

  • Misura i risultati delle tue inserzioni: scopri di più sull'impatto delle tue inserzioni misurando cosa succede dopo che le persone le visualizzano.


Grazie al pixel, si può tracciare il comportamento degli utenti sul sito:

chi visita una determinata pagina del nostro sito, chi diventa un nuovo contatto, chi acquista un determinato prodotto, chi svolge una specifica azione. Insomma, tutto!


[ è per questo che dobbiamo sempre ricordarci di inserire il codice del Pixel su ogni sezione/pagina del nostro sito web a seconda dell'obiettivo che vogliamo registrare ]


Per riassumere velocemente, potremmo dire che i benefici apportati dal Pixel sono i seguenti:


• Riuscire a focalizzarsi su un gruppo di utenti in target

• Aumentare le vendite da FB

• Creare dei report dettagliati grazie ai dati prodotti dal Facebook Pixel

• Qualità > quantità

• Aumentare ottimizzazione dell'investimento


Come Fare Remarketing con il Facebook Pixel
















Macinate tutte queste informazioni sul Pixel, ricordiamo prima di tutto che essendo un codice sorretto da un'intelligenza artificiale ha bisogno di allenamento.

Man mano che verrà utilizzato e potrà lavorare, acquisterà sempre più informazioni utili e precise.