top of page

Come realizzare un calendario editoriale per i social

Aggiornamento: 27 ott 2022

Vuoi restare in contatto con i tuoi clienti o attrarne di nuovi? Utilizzi i social media senza una chiara pianificazione?

Bene! La prima cosa che devi fare è creare un calendario editoriale.


Cosa è un calendario editoriale?

Il calendario editoriale per i social è un modo per pianificare e organizzare la creazione di contenuti, quindi post, foto, storie, inserzioni e video.

Nel calendario editoriale è indicato cosa, quando e dove pubblicherai i tuoi contenuti.


Cosa pubblicare?

Per iniziare devi quindi pensare a cosa condividere: fai una lista dei contenuti pertinenti alla tua azienda e una lista dei contenuti cercati dal tuo pubblico.

L'intersezione tra le due "liste" saranno i contenuti da inserire nel calendario, prestando molta attenzione a:

  • coinvolgimento: porta il tuo pubblico dentro l'azienda. Ad esempio racconta la storia di come è nata l'azienda, mostra con foto o video il punto vendita/area di lavoro

  • informazione: informa il tuo pubblico in maniera dettagliata sulle caratteristiche del tuo servizio o dei tuoi prodotti. Ad esempio spiega cosa rende unico il servizio che offri, mostra come utilizzare i prodotti.

  • entusiasmo: tiene informata la tua community. Ad esempio annuncia i nuovi prodotti, condividi sconti, informa circa gli eventi in arrivo.

Quando pubblicare?

Per definire il "quando" nel tuo calendario editoriale devi chiederti quando il tuo pubblico è online.

Ti faccio qualche esempio: se il tuo pubblico è fatto di mamme, analizza quale è il momento in cui si concedono una pausa sui social.

Ti consiglio di fare degli esperimenti per quanto riguarda l'ora dei post, pubblicando in diversi orari per cercare di attirare l'attenzione dei clienti quando sono online.


Dove pubblicare?

Quali piattaforme utilizzano i tuoi clienti? Facebook o Instagram? Entrambi.

Puoi scoprirlo ad esempio mandando loro un breve questionario tramite newsletter.

Dai un'occhiata anche ai tuoi competitor, può essere un valido spunto per avere maggiori informazioni sul tuo pubblico.


Passa quindi alla stesura del piano su un vero e proprio scherma: Facebook ne mette uno a disposizione, clicca qui per scaricarlo.

Oppure se vuoi crearlo da solo ricordati che devono essere presenti:

  • data: quando verrà pubblicato

  • tema: quale è l'argomento del tuo post

  • descrizione: includi la caption, cioè il testo che accompagnerà la foto/video

  • formato: scegli tra foto/video

  • piattaforma e posizionamento: Facebook o Instagram? Storie o post? Reel o IGTV?

Suggerimenti per i contenuti

Approfondiamo quindi quali contenuti creare per coinvolgere il pubblico e come crearli.

I contenuti per i social media si compongono di due elementi principali:

testo e contenuti visivi, vale a dire foto o video.


La didascalia (o caption) deve:

Contenuti visivi

Ecco alcuni suggerimenti per creare contenuti visivi:

- qualità del materiale: non serve avere un fotografo sempre a disposizione ma cerca di realizzare foto e video nella miglior qualità

- la regola dei terzi: per rende più bilanciati i tuoi scatti metti gli elementi più

importanti della foto colloca gli elementi più importanti del soggetto nei punti aurei dell'inquadratura nel rispetto della prospettiva non in modo casuale ma avendo ben chiaro il messaggio che vogliamo arrivi a chi osserverà


- angolazioni diverse: riprendi il soggetto da angolazioni diverse, così che da poter creare più contenuti su un singolo prodotto.


- video: quando crei un video devi attirare l'attenzione e trasmettere il tuo messaggio entro i primi secondi, anche senza audio. Ricordati che i social vengono visti per la maggior parte da mobile, quindi ottimizza la ripresa dei contenuti in verticale.


0 commenti

Post correlati

Mostra tutti

Comments


bottom of page